fbpx

Orari di Apertura: Lun-Ven 8:00 - 12:00; 14:30 - 18:30

Dove Siamo

Via Garessio 4, Imperia

Telefono

+39 0183 29 34 20

Cosa fare quando il cambio dell’auto è duro

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Siete appena saliti in macchina e come sempre state andando di fretta. Inserite la retromarcia per uscire dal parcheggio, ma il vostro cambio auto è più duro del solito. Quali sono le cause del cambio auto duro e cosa fare nel caso in cui si presenti questo inconveniente?

Scalare le e cambiare le marce della nostra auto correttamente non è un’operazione scontata: questo gesto, apparentemente semplice, richiede calma e pazienza. Spesso però, soprattutto a causa dei tantissimi impegni quotidiani, ci troviamo a utilizzare il cambio in un modo non lineare e rischiamo di comprometterne il regolare funzionamento.

Vediamo insieme come effettuare una giusta manutenzione e dei controlli adeguati per evitare che si presenti questo problema.

Cambio duro: cause

Cominciamo col dire che il cambio, nella stragrande maggioranza dei casi, è dotato di cinque marce. Solitamente il conducente, soprattutto in città, utilizza solo tre o al massimo quattro marce. In questo modo si evita di rovinare il motore e di non “forzare” troppo il cambio.

Nel momento in cui si scalano o cambiano le marce è importantissimo prestare attenzione al rilascio del pedale dell’acceleratore prima di premere fino in fondo la frizione. La prima marcia deve essere inserita solo e soltanto al momento della partenza, per effettuare dei parcheggi o dopo una sosta prolungata del veicolo.

Ma quali sono le cause che rendono duro il cambio dell’auto?

In primo luogo il freddo. Lasciare l’automobile in sosta presso luoghi molto freddi può influire sul corretto funzionamento del cambio. In questi casi è consigliato mettere la marcia in folle e accendere il motore per riscaldare l’auto. Dopodiché va inserita lentamente la prima, senza forzare in alcun modo il movimento.

Un’altra mossa giusta fai da te da effettuare è controllare il livello dell’olio presente nel vano del cambio. Spesso lo scarso liquido lubrificante presente nella scatola può rendere i movimenti meno scorrevoli e quindi rigidi. Assicurarsi sempre che ci sia una buona quantità d’olio è fondamentale per non correre certi rischi!

È importante ricordarsi che i processi da compiere velocemente e con la massima cura per ogni cambio di marcia necessitano di un grande equilibrio. Non è mai indicato scalare con troppa forza: usare male il cambio marce può portare a danni seri e onerosi da riparare!

Se il cambio continua a essere duro è assolutamente indicato chiamare un meccanico che vi aiuti ad effettuare un corretto check up dell’automobile.

Condividi questo post con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Ti inveremo solo le Migliori Offerte dedicate a te. No Spam, promesso!