fbpx

Orari di Apertura: Lun-Ven 8:00 - 12:00; 14:30 - 18:30

Dove Siamo

Via Garessio 4, Imperia

Telefono

+39 0183 29 34 20

Manutenzione dei tergicristalli: quando provvedere alla sostituzione?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Tra i vari interventi di manutenzione ordinaria, quella dei tergicristalli non viene sempre considerata da tutti come primaria, ma in realtà è molto importante, perché assicura di poter godere sempre di buona visibilità, anche in caso di forti piogge improvvise.

Per trattare correttamente i tergicristalli, bisogna sapere come questi sono composti: strutture di ferro su cui sono montate delle spazzole di gomma.

Gomme indurite

È molto comune che le gomme delle spazzole si induriscano a causa di sbalzi di temperatura a cui è soggetta la gomma trovandosi all’esterno.

Se si verifica questo problema, bisogna sollevare le spazzole staccandole dal parabrezza e pulirle con un tessuto bagnato nell’aceto e poi con un panno bagnato d’acqua. Questa procedura dovrebbe far tornare la gomma morbida e performante.

Rigenerare le spazzole

Se le spazzole sembrano completamente compromesse, prima di buttarle è possibile fare un tentativo per rigenerarle.

Bisogna smontare i tergicristalli e immergerli per un’oretta nell’alcol etilico. Poi passare un panno bagnato con dello spray sbloccante sulle spazzole.

Cambiare i tergicristalli, quando è il momento?

I tergicristalli vanno cambiati quando la lama e la gomma si sono consumati. In questo caso, è inutile provare a fare piccoli interventi, bisogna provvedere alla sostituzione.

Ci sono comunque dei piccoli accorgimenti che rallentando il loro deterioramento, come, ad esempio, evitarne l’utilizzo se il parabrezza è ghiacciato.

Questo perché le lame potrebbero essere attaccate al ghiaccio e, il motorino potrebbe fondersi per cercare di attivare il movimento. Inoltre, lo sfregamento potrebbe rovinare le spazzole in modo definitivo.

Bisogna aggiungere che azionare i tergicristalli col parabrezza ghiacciato può danneggiare anche lo stesso, lasciando graffi e striature molto spiacevoli che, oltre a compromettere la visibilità, richiederebbero una spesa importante per essere riparati. Per cui è necessario eliminare il ghiaccio prima di usare i tergicristalli.

Quanto durano i tergicristalli?

I tergicristalli non sono un elemento che dura per molto tempo. Non sono pensati per essere una soluzione definitiva ma, solo temporanea. Per questo motivo, è inevitabile che si consumino dopo qualche anno di utilizzo.

Arriva il punto in cui vanno necessariamente sostituiti. Se ti accorgi che le spazzole non puliscono o non riesci a definire autonomamente lo stato dei tergicristalli della tua auto, puoi chiedere un consiglio al tuo meccanico di fiducia.

Può anche succedere che spazzole nuove non puliscono, cosa fare? Bisogna sempre accertarsi che siano stati installati i tergicristalli adatti alla tipologia di automobile e che siano di qualità.

A volte, è proprio la scarsa qualità dei tergicristalli a far sì che non risultino efficaci. Acquistare delle tipologie economiche può compromettere la visibilità in auto, la resa potrebbe essere molto pessima.

Inoltre, tergicristalli di bassa qualità possono consumare la gomma molto velocemente, portando come conseguenza graffi sul parabrezza.

Conclusioni

Se ti accorgi che i tergicristalli della tua auto non puliscono bene il parabrezza o sembrano non scorrere più fluidamente, prova a mettere in pratica i consigli iniziali. Se, invece le gomme e le lame sembrano deteriorate, non perdere altro tempo e provvedi alla sostituzione immediata per evitare di danneggiare irreparabilmente il parabrezza.

Condividi questo post con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Ti inveremo solo le Migliori Offerte dedicate a te. No Spam, promesso!