fbpx

Cos’è la revisione auto? Modalità, costi e scadenze

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

La revisione auto è obbligatoria e va fatta su tutti i veicoli in circolazione che, periodicamente devono fare il controllo, al fine di garantire la sicurezza degli automobilisti.

Con la revisione auto, il mezzo viene monitorato e sottoposto a controlli che riguardano la meccanica, in particolare, i freni, le sospensioni, le luci, la frizione e le emissioni di gas.

Le verifiche del mezzo nella revisione auto

La verifica delle parti sopracitate sono una sorta di misura di tutela sociale, perché si basa sul concetto della sicurezza comune e dell’ambiente. I veicoli possono essere inquinanti, non solo a livello di scarico di gas ma anche a livello sonoro. Viene, infatti, anche controllata la rumorosità della marmitta che, nel caso sia danneggiata, potrebbe superare i limiti di legge e mettere in pericolo le persone e i mezzi in circolazione sulla strada.

Durante la revisione auto viene controllato anche il numero del telaio con quello riportato sulla carta di circolazione; verificati i sistemi di pulizia e gli avvisatori acustici, in particolare il clacson.

Prima della revisione bisogna accertarsi che il mezzo sia in buone condizioni, anche per ciò che riguarda la carrozzeria, poiché i troppi danni esterni potrebbero non dare esito positivo alla verifica. Inoltre, viene controllata la condizione dei cristalli e la presenza di tutti gli accessori che servono in caso di avaria come, ad esempio, ruota di scorta, cric, triangolo, ect….

Come si effettua la revisione auto

La revisione auto può essere effettuata nelle officine e nei centri meccanici autorizzati dal Ministero dei Trasporti o dalla Motorizzazione Civile. Solitamente, la durata del controllo presso un’officina autorizzata è di circa 20-30 minuti.

Se, invece, si vuole eseguire la revisione auto presso la Motorizzazione Civile, bisognerà prenotarsi nella sede provinciale e recarsi il giorno dell’appuntamento, in questo caso i tempi di attesa potrebbero essere leggermente più lunghi.

Le auto nuove, così come per tutti i mezzi, devono fare la prima revisione a distanza di 4 anni, rispettando il mese di immatricolazione, successivamente, andrà fatta con cadenza biennale tenendo conto della data presente sul bollino apposto sulla carta di circolazione.

La revisione è obbligatoria e va fatta anche per tutti i ciclomotori, autocaravan e mezzi che superano i 3.500K. I mezzi per il trasporto pubblico come autobus, ambulanze, rimorchi, taxi, ect….devono effettuare la revisione ogni anno.

L’esito della revisione

La revisione dell’auto può dare esito positivo o negativo. In caso di esito negativo è possibile ripetere la revisione, poiché l’officina segnalerà le anomalie riscontrate e sarà, quindi, possibile effettuare tutte le riparazioni necessarie per risolvere i problemi.

Anche se l’esito è negativo, l’auto ha il permesso di circolare per un altro mese, tempo definito necessario per poter riparare tutti i problemi riscontrati. In alcuni casi, può esserci la sospensione del permesso di circolazione, l’auto dovrà restare in officina e tramite un carro attrezzi a sue spese, il proprietario dovrà portarla nel luogo dove intende fare la riparazione. In caso non si desidera provvedere alla sistemazione dei problemi riscontrati, sarà possibile rottamare il veicolo.

Le sanzioni in caso di revisione scaduta

Se a seguito di un controllo da parte delle Forze dell’Ordine, queste trovano la revisione scaduta, l’automobilista incorre in pesanti sanzioni, anche pecuniarie.

L’importo della multa va da un minimo di 159 euro fino a 650 euro, cifra molto più alta se la revisione non è eseguita da diversi anni. Inoltre, può verificarsi il ritiro della carta di circolazione fino a quando non verrà effettuata la revisione. Se, nonostante la richiesta di effettuazione la revisione, l’automobilista continua a ignorarla e a circolare, la multa sarà molto più alta e compresa tra 1800 euro e 7400 euro, con l’aggiunta del fermo amministrativo dell’auto per tre mesi.

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Ti inveremo solo le Migliori Offerte dedicate a te. No Spam, promesso!

Condividi questo post con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print