fbpx

Orari di Apertura: Lun-Ven 8:00 - 12:00; 14:30 - 18:30

Dove Siamo

Via Garessio 4, Imperia

Telefono

+39 0183 29 34 20

Cambio dell’olio del motore dell’auto: quando farlo?

tagliando auto
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Quando cambiare l’olio al motore? Una domanda molto frequente tra le persone che vogliono effettuare questa operazione in fai da te.

Stiamo parlando di un controllo periodico molto importante e indispensabile per il corretto funzionamento della vettura. Prima di spiegare la periodicità di questa operazione, focalizziamoci sulle funzioni che l’olio svolge all’interno di un qualsiasi veicolo a motore.

Oltre a lubrificare le componenti meccaniche, l’olio protegge il motore dalle impurità impedendo che le piccole particelle di fuliggine, che si generano con l’accensione, si aggreghino, evitando possibili malfunzionamenti.

Ogni quanto tempo cambiare l’olio al motore?

All’interno del motore si raggiungono altissime temperature e reazioni chimiche durante la combustione che portano l’olio a livelli di stress elevati, per questo motivo bisogna cambiarlo regolarmente, attenendosi alle indicazioni presenti nel libretto di manutenzione del veicolo.

Se la quantità di olio nel motore è insufficiente, nel quadro dei comandi si accende la relativa spia, per verificarne il livello, bisogna aprire il vano del motore e utilizzare l’asticella che ne indica il livello presente.

In linea generale, su un motore abbastanza nuovo a benzina, il cambio dell’olio va effettuato ogni 15.000 km.

Cambio dell’olio su motore diesel

Il cambio dell’olio su motore diesel, ma anche benzina, deve essere effettuato sempre con una certa regolarità. L’intervallo migliore è suggerito sul libretto di manutenzione del veicolo, in cui viene anche indicato il tipo di olio da utilizzare.

Seguendo le indicazioni scritte sul libretto, non si corre il rischio di commettere sbagli relative alla scelta dell’olio da utilizzare. Comunque, per essere sicuri di non commettere nessun errore, consigliamo di rivolgervi sempre a un meccanico esperto.

La categoria e l’uso del veicolo incide sulle variazioni del periodo necessario per il contro e il cambio dell’olio. Le indicazioni generali in caso di cambio dell’olio su un motore a gasolio sono quelle di effettuarlo tra i 25.000 e i 30.000 km.

Cambio dell’olio su motore a benzina

Ci sono delle differenze nel cambio dell’olio su motore a benzina da quello diesel. Prima di effettuare l’operazione è fondamentale leggere con attenzione le indicazioni presenti sul libretto del costruttore per inserire la corretta quantità d’olio nel motore.

È un’operazione che può essere fatta da soli, ma che è preferibile far fare a un meccanico esperto, che valuterà il tipo di olio da inserire e le condizioni generali del filtro e del motore.

Il cambio dell’olio sul motore a benzina, in generale, è da effettuare ogni 15.000 km, ma se la vettura ha più di 10 anni, meglio farlo ogni 10.000 km.

Il filtro dell’olio

Quando si effettua il cambio dell’olio al motore bisogna anche cambiare il filtro, che ha il compito di raccogliere le particelle originate dalla combustione.

Il filtro ha una serie di membrane che mantengono l’olio perfettamente pulito, assicurando il corretto funzionamento del motore. Può essere di tipo magnetico, a centrifuga, a sedimentazione e meccanico.

Siccome il filtro viene cambiato con l’olio, la periodicità di utilizzarne uno nuovo è strettamente legata a quest’ultimo. Quindi, ogni 25.000/30.000 Km su vetture diesel e ogni 15.000 Km su quelle a benzina, oppure, ogni 10.000 Km se il veicolo è più vecchio.

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Ti inveremo solo le Migliori Offerte dedicate a te. No Spam, promesso!

Condividi questo post con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print