fbpx

Orari di Apertura: Lun-Ven 8:00 - 12:00; 14:30 - 18:30

Dove Siamo

Via Garessio 4, Imperia

Telefono

+39 0183 29 34 20

Cosa fare se il motore si surriscalda?

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Il surriscaldamento del motore è un evento più frequente di quello che si pensa, è necessario agire immediatamente e non sottovalutare la gravità del problema. La vettura si potrebbe danneggiare e il motore subire gravi danni.

Questo fenomeno si può verificare in un qualsiasi periodo dell’anno, in quanto è dovuto alla temperatura dell’auto e non a quella esterna dell’ambiente.

Come capire se il motore si sta surriscaldando

I segnali che indicano un surriscaldamento del motore sono abbastanza chiari e semplici da interpretare. La prima è la spia rossa, che indica una temperatura molto alta del liquido di raffreddamento.

Inoltre, contemporaneamente, potrebbe uscire del fumo dal cofano e la macchina iniziare a perdere di efficienza nelle prestazioni, a causa di un malfunzionamento del motore.

Cause del surriscaldamento

Il surriscaldamento del motore può  avere cause diverse e dipendere anche da componenti differenti.

Lo sforzo eccessivo dell’auto è una causa, come, ad esempio, utilizzarla per un tempo prolungato su strade che includono moltissime salite, oppure, lasciarla accesa in sosta.

Ancora, potrebbe verificarsi qualche danno all’impianto, oppure, non esserci abbastanza liquido di raffreddamento. L’assenza del liquido compromette il corretto funzionamento del motore.

Come intervenire in caso di surriscaldamento del motore

Al fine di non provocare danni seri alla vettura, in caso di surriscaldamento del motore, è necessario fermarsi il prima possibile.

Se il surriscaldamento è dovuto a un eccessivo sforzo temporaneo, si deve far riposare la macchina spegnendo il motore, fin quando la temperatura non si ristabilizza.

Quando il motore torna alla sua temperatura ottimale, verificare che ci sia abbastanza liquido di raffreddamento e che questo sia al di sopra del livello minimo indicato sul serbatoio. In caso contrario, se possibile, aggiungere altro liquido.

Durante questa operazione bisogna fare attenzione a non urtare componenti del motore e dell’impianto, per evitare di ustionarsi a causa della temperatura molto elevata.

Dopo aver fatto riposare l’auto e aver aggiunto il liquido, è possibile riaccendere la vettura per accertarsi che la temperatura si sia abbassata.

Subito dopo, bisogna portare l’auto dal meccanico di fiducia, magari chiamando un carro attrezzi, per evitare che durante il tragitto possano verificarsi altri problemi.

Cosa fare quando non è possibile fermarsi mentre il motore è surriscaldato?

Se vi trovate in una situazione in cui non è possibile accostare, dovrete fare molta attenzione e mettere in pratica alcuni accorgimenti durante la guida per evitare di peggiorare il problema.

Tuttavia, si tratta di consigli momentanei, bisogna comunque accostare il prima possibile e in sicurezza.

La prima cosa da fare è guidare lentamente mantenendo una velocità costante. Bisogna evitare di frenare bruscamente e compiere partenze ripetute che mettono sotto forzo il motore.

Evitare l’aria condizionata e accendere il riscaldamento per far uscire l’aria calda dal motore e direzionarla all’interno dell’abitacolo.

È possibile aprire i finestrini o azionare la modalità sbrinamento, due operazioni che dovrebbe contribuire ad abbassare la temperatura.

Inoltre, bisogna guidare per tratti molto brevi e fare delle soste per consentire al motore di riposare e riportare la temperatura al di sotto del livello di allerta.

Condividi questo post con i tuoi amici!

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Ti potrebbe interessare anche...

Iscriviti alla Newsletter

Ti inveremo solo le Migliori Offerte dedicate a te. No Spam, promesso!